Coniugare tecnologia e business: OEE, un caso concreto

Viene di seguito presentato un caso di successo per quanto riguarda un progetto di implementazione tecnologica in ambito industriale. Nello specifico tratteremo il tema dell’OEE (Overall Equipment Effectiveness) declinato nell’implementazione di una tecnologia con applicativi industriali all’interno di un progetto consulenziale.

 

Tecnologia

L’OEE è sicuramente uno dei più importanti indici di misurazione delle performance complessive per impianti di produzione, in tal senso la misurazione quantitativa dell’efficacia del ciclo produttivo è un trend in rapida crescita negli ultimi anni. Le tecnologie cloud based tra le quali l’IoT hanno recentemente permesso di ottenere una mole elevata di dati relativi alla produzione a costi decisamente accessibili se confrontati con sistemi più tradizionali quali i MES (Manufacturing Execution System).

Nel corso della mia esperienza consulenziale ho avuto modo di stabilire diverse partnership in grado di fornirci, come Quodigi, la capacità di poter portare, in modo efficiente e business oriented, la tecnologia all’interno delle realtà industriali. Tra le numerose partnership realizzate vi è quella con la società Techmass (http://techmass.de/it/), una giovane realtà in rapida crescita in grado di fornire tecnologie smart per la misurazione del’OEE nel campo della produzione industriale. In breve la tecnologia è composta da una serie di layer:

  • Sensori di misurazione
  • Sistema di acquisizione dati connesso alla rete internet
  • Tablet per la visualizzazione in tempo reale dello stato della produzione / controllo dei fermi macchina
  • Dashboard online per il salvataggio delle informazioni di produzione e il recupero dello storico dei dati

 

 

Il tutto si configura come un semplice ed efficace sistema plug and play nel quale, in pochi minuti, un qualsiasi macchinario produttivo può essere sensorizzato e connesso alla rete per trasmettere in tempo reale le informazioni sulla produzione, lotto per lotto.

La tecnologia, letta attraverso le caratteristiche che meglio rappresentano il suo valore aggiunto, risulta dunque riassumibile come segue:

  • Sistema a basso costo cloud based
  • Installazione semplice e veloce
  • Focus sull’operatore mediante minima intrusività nel processi ed alta attenzione alla UI/UX
  • Sistema perfettamente idoneo al retrofit di macchinari obsoleti da un punto di vista tecnologico per quanto riguarda il monitoring della produzione

 

Progetto consulenziale

Come anticipato all’inizio, la tecnologia viene presentata quale uno dei pilastri fondamentali di quello che è stato per noi un caso di successo dal punto di vista di progetto consulenziale. In tal senso, un’azienda con alle spalle decine di anni di esperienza nella produzione industriale di milioni di articoli su base annua, necessitava di un aiuto per quanto riguardava un piano progressivo di ammodernamento del sistema produttivo volto alla misurazione dell’efficienza dello stesso.

Il nostro ruolo come Quodigi è stato quello, inizialmente, di valutare se e come la tecnologia potesse fornire un significativo valore aggiunto per il business senza comportare appesantimenti dei processi produttivi, sia da un punto di vista dei costi che ovviamente di pura intrusività nei processi stessi. Lo schema seguente espone l’approccio che abbiamo voluto dare al progetto:

 

 

Il progetto è stato dunque strutturato iniziando con l’introduzione di tecnologie per la misurazione dell’OEE su un macchinario di test allo scopo di far familiarizzare il cliente con l’acquisizione di informazioni digitali. In questa prima fase la tecnologia è risultata preponderante ed abilitante per il successivo blocco consulenziale nel quale la gestione del dato e il suo utilizzo per l’efficientamento del sistema produttivo sono parte integrante e naturale conseguenza della digitalizzazione del dato.

 

La gestione della tecnologia e la sua implementazione in modo efficace e utile nel tempo è un tema tanto di forte interesse per tutti gli attori coinvolti (produttori di tecnologie, consulenza, clienti finali) quanto delicato proprio per la presenza di numerose entità coinvolte, per loro natura molto diverse tra loro.

La gestione mediante team multi-disciplinari, in grado di coordinare la tecnologia, i reparti IT aziendali ed i modelli di business associati permette di poter garantire una probabilità di successo molto elevata.

La gestione del progetto unita al corretto setup delle aspettative lato cliente all’intero di team di lavoro eterogenei ma coordinati ci ha permesso di ottenere risultati soddisfacenti, fornendo un ennesimo use-case concreto a supporto del nostro business.

avatar
  Segui l'articolo  
Notificami
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su skype
Condividi su telegram

Ti è piaciuto l’articolo?

Ricevi una volta ogni due mesi tutti gli approfondimenti di Quodigi Insights